av

Evita la mentalità del gregge e fai crescere il tuo bankroll nelle scommesse sportive

Lascia la tua recensione

Che sia sulle tribune dello stadio della tua squadra preferita, nella sala del consiglio o nel tuo portafoglio di azioni, abbiamo tutti fatto qualcosa (o messo soldi su qualcosa) solo perché tutti altro lo sta facendo.

Questa tendenza spesso ci porta a prendere la decisione sbagliata e può facilmente finire in un danno. Quando si tratta di scommesse sportive, accade di copiare gli altri in un gruppo per i motivi sbagliati Un sacco.

Per saperne di più sulla mentalità del gregge e su come evitarla (così da aumentare le tue percentuali di vincita nelle scommesse sportive), continua a leggere!

Cos’è la mentalità del gregge?

Conosciuta anche come mentalità da gang, mentalità da mob o mentalità da branco, la mentalità da branco si riferisce alla risposta umana ad agire sulle nostre emozioni e desideri di conformarci in contesti di gruppo.

Scopri il resto su siti scommesse stranieri non aams nella lista di Farantube.

Nella maggior parte dei casi, il comportamento della mandria si riferisce ad azioni e decisioni che normalmente non prenderemmo da soli. Quando ci innamoriamo della mentalità del gregge, imitiamo le azioni in cui ci troviamo, siano esse razionali o irrazionali.

È importante notare che questo vale per le decisioni prese senza qualsiasi direzione centralizzata. La mentalità del gregge non si riferisce a situazioni in cui grandi gruppi di persone seguono un gruppo guidato da una sola persona. Si riferisce a gruppi in cui il processo decisionale è decentralizzato, senza direzione e avviene in modo organico.

La mentalità del gregge è universale

Gli individui in una folla o in un gruppo (che agiscono come un collettivo) è un fenomeno universale in natura. Gli animali esibiscono la mentalità del gregge più o meno allo stesso modo delle persone comuni in rivolte, proteste, scioperi ed eventi sportivi.

Per quanto riguarda i pregiudizi cognitivi, si tratta di cablaggi precisi come vengono.

Come è stata dimostrata la mentalità del gregge?

Come molti altri pregiudizi cognitivi di cui abbiamo discusso nella nostra serie di psicologia delle scommesse, la mentalità del gregge proviene dal campo dell’economia comportamentale.

Questi studi derivano da alcuni dei più famosi esperimenti nella storia della psicologia: l’Asch Conformity Experiment. Lo scopo di questo studio era di testare la nostra predisposizione psicologica alla conformità di fronte alla pressione del gruppo.

Nell’esperimento, un gruppo di otto studenti in età universitaria (tutti maschi) ha partecipato a un semplice test percettivo. È stato detto loro che stavano prendendo parte a un “test visivo”.

Per saperne di più vai sui casinò online stranieri non aams nel ranking di Farantube.

SCOPRI  Teaser vs Pleaser: qual è la differenza?

Tuttavia, ce n’era solo uno vero partecipante, in quanto sette erano infatti attori. Il loro ruolo? Per convincere l’unico soggetto che erano veri partecipanti all’esperimento.

Nel test, gli attori erano d’accordo e hanno provato quali sarebbero state le loro risposte di fronte a determinati suggerimenti.

Ogni studente ha guardato una carta con tre linee su di essa: linea A, linea B e linea C. Poi è stata mostrata una carta aggiuntiva (la carta bersaglio) e gli è stato chiesto di indicare quale linea era identica alla linea bersaglio. Il vero la risposta era sempre evidente.

L’esperimento è stato impostato in modo che il file vero il soggetto del test sedeva alla fine della fila degli uomini, il che significava che doveva dare la sua risposta per ultimo.

Cosa è successo nello studio?

C’erano 18 prove nello studio e gli attori sono stati istruiti a dare una risposta ovviamente sbagliata su 12 delle prove. In quanto tale, lo scopo dell’esperimento era determinare se il soggetto si sarebbe conformato alla visione della maggioranza del gruppo.

Ha scoperto che in media (32%) dei partecipanti ha seguito le indicazioni degli attori, conformandosi all’opinione del gruppo in tutte e 12 le prove. Solo il 25% dei partecipanti non si è mai conformato, mentre il 75% dei partecipanti al test si è conformato almeno 1 delle 12 prove.

È importante notare che nel gruppo di controllo (il gruppo in cui gli attori hanno dato le risposte ovviamente giuste invece del ovviamente quelli sbagliati), meno dell’1% dei partecipanti ha mai risposto in modo errato.

Cosa ha guidato l’esperimento di conformità Asch?

I ricercatori hanno stabilito che le persone si conformavano all’opinione dei loro coetanei – anche quando erano ovviamente sbagliate – principalmente per due ragioni: la pressione per adattarsi e la convinzione che i loro coetanei fossero meglio informati.

Questi due fattori sono stati combinati per formare una teoria del fenomeno: la mentalità del gregge.

Proprio come inizialmente proposto dallo studio Asch, la maggior parte dei ricercatori contemporanei ha anche attribuito alle pressioni sociali offerte dal conformismo il fattore trainante della mentalità del gregge. Il desiderio di adattarsi è una forza potente!

Cosa ci spinge a seguire la mandria?

Le nostre motivazioni per cedere alle pressioni sociali sono tre: in primo luogo, desideriamo ardentemente un senso di appartenenza. Tendiamo ad attribuire automaticamente alla convinzione che più persone fanno o credono in qualcosa, meno è probabile che siano sbagliate, errate o irrazionali. Tendiamo anche a credere che altri potrebbero sapere qualcosa che noi non sappiamo.

SCOPRI  Una guida essenziale per gli scommettitori di basket

Anche se le nostre convinzioni e opinioni sono fondate o di vecchia data, questi fattori possono facilmente ignorarle.

Come umani, siamo naturalmente socievoli e abbiamo un innato desiderio di essere accettati all’interno di un gruppo, invece di essere etichettati come emarginati. Quando seguiamo le orme di un gruppo e imitiamo il suo comportamento, è un modo naturale per diventare un membro di quel gruppo.

In secondo luogo, tendiamo a credere che più persone acquistano una decisione significa che è più probabile che sia la decisione giusta. Quando non siamo sicuri di noi stessi – o pensiamo che una determinazione possa essere fuorviante o irrazionale – tendiamo a procedere come se altri lo avessero già fatto.

Infine, spesso copiamo gli altri o cediamo alle pressioni del gruppo quando pensiamo che potrebbero sapere qualcosa che noi non sappiamo. Ci convinciamo che se copiamo altri che hanno informazioni che noi non abbiamo, è una strategia razionale.

Un famoso esempio della mentalità del gregge

La crisi finanziaria del 2008 – uno degli eventi economici più gravi della storia umana – è stata almeno in parte attribuita alla mentalità del gregge. Allo stesso modo, la colpa sia della crisi delle dot-com del 2001 che della bolla speculativa di Bitcoin è stata assegnata anche a questo modo di pensare.

In tutti e tre i casi, la crescita sfrenata e l’eventuale collasso sono stati dovuti agli investitori che hanno spostato più denaro nei loro investimenti perché hanno visto altri investitori fare lo stesso.

In un circolo vizioso, i dubbi degli investitori sarebbero stati placati da altri investitori fiduciosi, che a loro volta vedrebbero che più persone acquistano sono buone ragioni per loro stessi dovrebbero essere più fiduciosi nella loro decisione.

Il risultato è stato un ciclo di feedback autoalimentato che ha smesso di funzionare quando ciascuna rispettiva bolla è finalmente esplosa.

La mentalità del gregge è il pregiudizio cognitivo più diffuso

In uno studio sui Chartered Financial Accounts (che sono tenuti a istruirsi sui pregiudizi cognitivi per ricevere la loro certificazione), la stragrande maggioranza ha votato per la mentalità del gregge come il pregiudizio cognitivo più comune che hanno incontrato nel corso della loro carriera.

Naturalmente, l’influenza della mentalità del gregge nel campo della finanza è eccezionalmente ben documentata, ma non è difficile immaginare che la conformità sociale e il seguito di un gruppo siano standard in una varietà di campi.

In che modo esattamente la mentalità della mandria influisce sulle nostre scommesse sportive

Un’area in cui la mentalità del gregge è particolarmente adatta a far crescere la sua brutta testa sono le scommesse sportive. Quando scommettiamo sullo sport, il nostro obiettivo è semplice: vogliamo vincere e far crescere il nostro bankroll.

SCOPRI  L’errore del giocatore d’azzardo: credere nelle bugie può aiutarci (a volte)

Tuttavia, non è possibile cogliere i fondamenti delle scommesse sportive dall’oggi al domani.

Pertanto, molti scommettitori sportivi spesso copiano il comportamento dei loro colleghi di scommesse sui forum o seguono le previsioni di vari esperti dei media. Gli scommettitori spesso sentono la pressione di utilizzare sistemi specifici che sono di moda o di andare dietro a squadre che sono in serie. Non è una sorpresa: la mentalità del gregge è particolarmente comune nelle aree in cui riteniamo di non avere molte competenze.

Seguire la mandria non ti darà una percentuale di vincita superiore alla media. Abbiamo persino acquistato i servizi di quattro diversi handicapper professionisti e copiato ogni loro mossa, e siamo comunque finiti in rosso.

Ogni volta che senti la pressione di cambiare una delle tue scommesse perché vedi altre persone andare contro di te, fermati! Se hai fatto la tua ricerca e hai fiducia nella tua strategia e nei tuoi sistemi, non cambiare idea solo perché il pubblico è contro di te.

Capitalizzare sulla mentalità del gregge

La mentalità del gregge di solito si traduce in una sopravvalutazione di un lato della linea. Il pubblico non istruito segue i media, e la maggior parte del denaro finisce su un lato della linea. In quanto tali, i bookmaker cercano di bilanciare l’azione e rendere l’altra parte più allettante per gli scommettitori. Per ogni scommettitore astuto, questo risultato significa valore.

Questo è il motivo per cui i Buffalo Bills sono stati la squadra NFL più redditizia su cui scommettere nella stagione 2018-2019, nonostante siano andati 6-10 nella stagione, perdendo quasi il doppio delle partite vinte. Le cattive squadre possono ancora essere scommesse preziose, motivo per cui è fondamentale guardare non solo a ciò che dicono i media e altri scommettitori, ma anche al ritorno storico dell’investimento della squadra in particolari scenari di scommesse.

SBD Sharp è il posto migliore per trovare intuizioni sorprendenti come la stagione di sconfitte estremamente redditizia di Bill. Gli scommettitori acuti traggono vantaggio dalla mentalità del gregge quando svaniscono il pubblico, e questo strumento ti mostrerà esattamente quando ha senso farlo.

Come attesta lo scommettitore professionista Anthony Best, giocare contro il pubblico è una delle strategie più antiche ed essenziali nel playbook di qualsiasi diesis. Evitare la mentalità del gregge può avere grandi ricompense!