av

7 superstizioni sportive più famose

Lascia la tua recensione

Gli sport sono stati pieni di famose superstizioni finché sono stati praticati. Alcuni rituali sono così comuni che ora sono visti come tradizioni.

Considera la barba nei playoff che i giocatori della NHL indossano prima della Stanley Cup. O l’avversione a pronunciare le parole “no-hitter” quando un lanciatore è in procinto di lanciarne uno, o dire “shutout” quando un portiere è nel bel mezzo di un distacco.

Molti singoli atleti sono anche inclini alla superstizione. Il comportamento ritualistico degli atleti qui elencati, però, va al di là della chiamata.

Ecco le sette superstizioni sportive più famose.

Scopri il resto sui lista bookmakers non aams nell’elenco di Farantube.

Tigre In Rosso

I giocatori di golf non indossano un’uniforme di per sé. Almeno non l’hanno fatto fino a quando Tiger Woods ha preso d’assalto il PGA Tour.

Mentre governava i collegamenti, gli altri golfisti hanno imparato a temere la vista di Tiger con la sua maglietta rossa domenica, pronto a dominare le 18 buche finali di qualsiasi evento.

Woods ha iniziato il suo rituale della camicia rossa della domenica come giocatore di golf junior. Ha portato avanti la tradizione durante i suoi giorni al college con la Stanford Cardinal, una scuola con uniformi prevalentemente rosse.

La tigre in rosso nell’ultimo giorno del torneo è comune come l’erba verde dei fairway. Il rosso è considerato il colore dell’energia, del pericolo, della forza, del potere, della passione, del desiderio e dell’amore.

SCOPRI  Verifica del tuo account di scommesse sportive per i prelievi

Non c’è da stupirsi che Woods lo consideri il suo guardaroba vincente.

Vomitorium del signor Goalie

Il netminder della Hall of Fame NHL Glenn Hall porta il nome di Mr. Goalie, ma chi lo conosce meglio potrebbe chiamarlo Mr. Vomit. Gli allenatori tenevano sempre un secchio a portata di mano vicino alla panchina durante i giorni di gioco del signor Goalie.

Hall era convinto che non avrebbe vinto la partita senza prima perdere il pranzo. Pertanto, l’uso del secchio dell’allenatore è diventato un rituale pre-partita per tutta la sua carriera leggendaria.

Quando Hall ha vomitato prima della partita, si è sempre esibito in modo eccellente. Se non vomitava, cercava spesso di convincere il suo allenatore a non metterlo tra i tubi.

Hall ha stabilito un record NHL avviando 502 partite consecutive. È un sacco di rimproveri.

Lucky Shorts Superstition di MJ

Dicono che quando sei bravo, non devi essere fortunato. Michael Jordan non ha mai accettato questa teoria.

Mentre governava il basket e guidava i Chicago Bulls a sei titoli NBA, Jordan teneva nascosto un piccolo segreto sotto i suoi larghi pantaloncini Red Bulls.

Portava sempre i suoi pantaloncini da allenamento blu polvere del North Carolina Tar Heel sotto per buona fortuna.

Larry è selvaggio sui tre

Dicono che le cose buone vengono in tre. Larry Walker, l’ultimo membro della Baseball Hall of Fame, aderisce sicuramente a questa teoria.

Scopri il resto sui siti non aams sicuri nell’elenco di Farantube.

SCOPRI  Suggerimenti per Moneyline, Spread e altro

Walker è un grande fan del numero. Ha indossato 33 sulla sua uniforme per tutta la sua carriera da grande campionato. Richiedeva sempre un numero di telefono con il maggior numero di tre possibile. Forse è stato il prefisso 303 che ha convinto Walker a trascorrere la maggior parte della sua carriera a Denver.

La sua sveglia è sempre impostata per suonare a 33 minuti dopo l’ora. E parliamo di andare fino in fondo: la cerimonia del matrimonio di Walker è iniziata addirittura alle 15:33 del 3 novembre.

Hitter, Hitter, Chicken Dinner

Il cinque volte campione di battuta dell’American League Wade Boggs era un uomo di superstizione. È entrato nella gabbia di battuta per la sua prima sessione di prove libere esattamente alle 17:17. Ha sempre scritto la parola ebraica Chai, che significa vivere, nel box del battitore prima di ogni battuta.

Per lo più, però, Boggs era un grosso gallinaccio. Mangiava pollo come pasto prima della partita ogni giorno. Sua moglie teneva a portata di mano 40 diverse ricette di pollo in modo che Boggs non avesse mai dovuto mangiare lo stesso pasto due volte in un mese.

Boggs ha anche pubblicato Fowl Tips, un libro di cucina delle sue preparazioni preferite illustrato da padre. Alcune superstizioni sportive sono un affare di famiglia.

Serena lo calza a loro

Quando la star del tennis Serena Williams è su un tiro vincente, rotolerà con lo stesso paio di calzini per ogni partita. E no, non le fa lavare finché non perde un fiammifero.

SCOPRI  Usare la distribuzione di Poisson nella tua strategia di scommesse sportive

Anche se questa può sembrare la più grossolana superstizione sportiva, sembra funzionare bene.

Con 23 titoli di singolo del Grande Slam in carriera, i piedi della Williams sono l’unica parte di lei che puzza.

Capelli oggi, andati a metà tempo

Le superstizioni di Cristiano Ronaldo sono una dozzina.

La star del calcio della Juventus e del Portogallo insiste per essere la prima persona a sbarcare quando si reca a una partita in aereo. Ma se il trasporto per la partita richiede un autobus, chiede di essere l’ultimo a scendere. Anche Ronaldo entra sempre in campo con il piede destro per primo.

Tuttavia, la sua superstizione più strana è piuttosto rizzare i capelli. Ronaldo si fa sempre i capelli in modo diverso durante l’intervallo. Non giocherà entrambe le metà di un gioco con la stessa acconciatura.

Famose superstizioni sportive Solo l’inizio

Ci sono molte altre strane superstizioni nel mondo dello sport, come la maledizione della copertina di Sports Illustrated e la maledizione della copertina del videogioco Madden.

Queste famose superstizioni qui sono parte integrante di ciò che fa battere gli atleti.

Cerchi altre stranezze e altri interessanti oltre al mondo dello sport e delle scommesse sportive? Dai un’occhiata alla raccolta completa di storie e ispirazioni sulle scommesse sportive qui su Sports Betting Dime.